Si basa su un sistema di dodici beach libraries (in pratica mini-stabilimenti balneari adibiti a biblioteca) distribuite nelle principali spiagge della zona, nel lungo il tratto di costa che va da Le Havre a Treport , il progetto è in funzione nei mesi di luglio e agosto (tutti i giorni, dalle 11 alle 19).

  • Localizzazione: località diverse (Senna marittima)
  • Anno / epoca di realizzazione: 2006
  • Autore / ideatore : Dipartimento della Senna marittima
  • Gestore / proprietario:  Médiateque Départemental de la Seine Maritime
  • Tipologia: Riflessiva, Beach libraries

Chi la propone e dove

Istituito nel 2006 dal dipartimento della Senna Marittima (a cura della Médiatheque Dèpartementel), Lire à la plage è un progetto “sistemico” di biblioteca in spiaggia.

Come funziona

Le biblioteche sono dotate di 12.000 libri (oltre ad una vasta scelta di pubblicazioni digitali) e di strutture (36 verande, 400 sedie a sdraio, ecc.) che consentono non solo il prestito ma anche lo stazionamento dei lettori.

Oltre ad accogliere i lettori le biblioteche propongono un programma (differenziato) di animazioni che comprende incontri con autori ed editori, letture di poesie, romanzi e racconti (in particolare per giovani e giovanissimi), giochi di società, laboratori, ecc.

Perché realizzarla

L’iniziativa ha riscosso, nel corso degli anni, un successo ed una partecipazione crescenti da parte del pubblico (nel 2013 oltre 70.000 utilizzatori)

 

Anagrafica rilevatore

Rilevatore: Andrea Pollarini

Ente / Istituzione di appartenenza :

Consenso :

http://blog.welcomingcities.it/wp-content/uploads/Lire-a-la-plage_4.jpghttp://blog.welcomingcities.it/wp-content/uploads/Lire-a-la-plage_4-150x150.jpgWelcoming CitiesCOINVOLGENTESi basa su un sistema di dodici beach libraries (in pratica mini-stabilimenti balneari adibiti a biblioteca) distribuite nelle principali spiagge della zona, nel lungo il tratto di costa che va da Le Havre a Treport , il progetto è in funzione nei mesi di luglio e agosto (tutti i...CHANGE THE WORLD