Abandonatus GigantusNon si trattava, naturalmente, di autentici Lego-bricks ma di blocchi di cemento (i cosiddetti Legio blocks,  a cui l’iniziativa ha conferito una nuova popolarità)   che nella forma ricordano l’originale gioco per bambini  – ma in una dimensione straordinariamente aumentata – e che per l’occasione sono stati colorati nei cinque colori primari della Lego.

  • Localizzazione: Enschede (Olanda)
  • Anno / epoca di realizzazione: 2011
  • Autore / ideatore : Michiel de Wit e Filip Jonker (studio  LOOS.FM)
  • Gestore / proprietario: Grenswerk Festival di Enschede
  • Tipologia: Pup-up – Iconica; Padiglione temporaneo

Chi la propone e dove

Abandonatus Gigantus è un padiglione temporaneo costruito nel 2011 dagli architetti Michiel de Wit e Filip Jonker dello studio LOOS.FM in occasione del Grenswerk Festival di Enschede (Olanda) in una forma che ricorda quella di una chiesa edificata con tanti mattoncini Lego.

Come funziona

Questa semplice operazione ha conferito al progetto una dimensione fortemente evocativa e assegnato ad un costruzione pensata per ospitare per un periodo determinato incontri, performance e buffet, una carica simbolica ed emozionale del tutto particolare. Inoltre i blocchi sono stati uniti “a nido d’ape” al fine di consentire sia un suggestivo ingresso della luce del sole (di giorno) che di trasformare l’edificio in una emittente luminosa molto particolare (la notte).

Lo spazio interno è stato suddiviso in tre aree, al fine di attribuirgli la massima duttilità d’uso: un palcoscenico interno/esterno, una pedana ed una stanza ricavata nella guglia. La struttura era disponibile per chiunque ne facesse richiesta per cui, nel corso della manifestazione, è stata utilizzata nei modi più svariati: per ospitare performance musicali, eventi sportivi, “campionati” di costruzioni di Lego ed anche funzioni religiose.

Perché realizzarla

l gioco è uno degli elementi ricorrenti della Welcoming City, sia come oggetto che come modalità di fruizione della città che, ancora, come riferimento simbolico.

 

Anagrafica rilevatore

Rilevatore: Andrea Pollarini

Ente / Istituzione di appartenenza :

Consenso :

http://blog.welcomingcities.it/wp-content/uploads/Abandonatus-Gigantus.jpghttp://blog.welcomingcities.it/wp-content/uploads/Abandonatus-Gigantus-150x150.jpgWelcoming CitiesCOINVOLGENTENon si trattava, naturalmente, di autentici Lego-bricks ma di blocchi di cemento (i cosiddetti Legio blocks,  a cui l’iniziativa ha conferito una nuova popolarità)   che nella forma ricordano l’originale gioco per bambini  - ma in una dimensione straordinariamente aumentata - e che per l’occasione sono stati colorati nei cinque...CHANGE THE WORLD